Logo Informatori.Info

Art. 20 -

Indennità speciali per i lavoratori

di cui ai gruppi 1) e 2) dell'articolo 4

a)    Indennità per disagiata sede.

Qualora la località, ove il lavoratore svolge la sua attività, non pre­senti possibilità di alloggio ne adeguati mezzi pubblici di trasporto che colleghino la località stessa con i centri abitati ed il perimetro del pia vicino di questi disti km 5 ed oltre, l'impresa che non prov­veda in modo idoneo at trasporto del personale deve corrispondere un adeguato indennizzo da stabilire di comune accordo.

b)    Indennità di cassa.

A decorrere dal 1° novembre 1994 il lavoratore la cui normale man­sione consista net maneggio di denaro per riscossioni e pagamenti, con diretta responsabilità per errore finanziario, ha diritto ad una particolare indennità mensile pari all'8% del minimo contrattuale della categoria di appartenenza e delta relativa indennità di posi­zione organizzativa (I.P.O.) at netto di 232,41 euro.

Le somme eventualmente richieste at lavoratore a titolo di cauzione dovranno essere depositate e vincolate, a nome del garante e del garantito, presso un istituto di credito di comune gradimento. I relativi interessi matureranno a favore del lavoratore.

c) Indennità di maneggio di denaro per gli Operatori di Vendita.

Dal 1° novembre 1994 gli Operatori di Vendita, la cui normale man­sione consista anche net compiere maneggio di denaro per incasso delle vendite effettuate presso la clientele, con diretta responsabilità per errore finanziario, hanno diritto ad una indennità mensile pari al 6% del minimo contrattuale della categoria di appartenenza e delta relativa indennità di posizione organizzativa (I.P.O.)

Specificità settoriali: Lubrificanti e GPL

Le indennità di cui ai punti a) e b) sostituiscono a far data dal 1/1/2003 le indennità di cui all'articolo 24 e 27 del CCNL petrolio pri­vato, lubrificanti e GPL 3/6/1994.

Le Parti si danno inoltre atto della non operatività delle disposizioni di cui at punto c)