Logo Informatori.Info
mag10

Ecco la casa di riposo di Roncobilaccio che offre la “doll therapy”


 

Le persone anziane, soprattutto quando affrontano malattie neurodegenerative dalle gravi conseguenze fisiche e psicologiche come l’Alzheimer, spesso soffrono di depressione e apatia non riuscendo più a trovare stimoli significativi nel mondo che le circonda. Questo può avvenire anche nelle case di riposo, dove nonostante tutti gli sforzi profusi dal personale medico e infermieristico l’anziano incontra difficoltà quotidiane non certo trascurabili.

Una soluzione che negli ultimi anni ha dato risultati degni di nota è la cosiddetta doll therapy, ovvero l’attività di svago in cui le persone anziane si prendono cura delle bambole. Chi ha avuto modo di osservare di persona una sessione di doll therapy sarà rimasto probabilmente colpito dal modo in cui le bambole possono portare serenità alla persona, confortarla e farla sentire utile.

L’esperienza positiva legata alla doll therapy deve essere il messaggio più importante, senza badare alle critiche di chi storce il naso osservando un anziano che gioca con una bambola: se può essere di aiuto concreto, allora ben venga questa attività che tra l’altro consente alle persone di socializzare durante le sessioni.

La casa di riposo di Roncobilaccio (in provincia di Bologna) Villa del Sole vanta un'ampia esperienza in fatto di doll therapy: sotto la guida di personale preparato e formato, gli ospiti della struttura potranno beneficiare di queste attività e dei loro numerosi risvolti positivi sia a livello emotivo che fisico.

10/05/2018 - Categoria: Salute e Benessere - Da: ZenzCom - 196 letture

 

  Commenti

Nessun Commento.

Il tuo Nome
Email
Website
Titolo
Commento
Immagine CAPTCHA
Inserisci il codice

RITORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE