Logo Informatori.Info

 

 

giu23

L’uso del sapone liquido, in schiuma o solido per la prevenzione delle malattie


Lavarsi le mani è un gesto semplice ma di cruciale importanza

 

Molti adulti sono solerti nell’invitare i bambini a lavarsi le mani quando sono sporche, dopo aver usato il bagno o prima di mettersi a tavola, ma purtroppo è prassi diffusa quella del “predicare bene e razzolare male”. E così, uomini e donne di tutte le età spesso non dedicano una grande attenzione al lavaggio delle proprie mani, forse convinti del fatto che, essendo adulti e consapevoli, per loro non vi siano pericoli.Mani con germi


E invece ce ne sono, parecchi: citiamo alcuni dati pubblicati dai CDC (Centers for Disease Control and Prevention) statunitensi a riguardo. Ad esempio, il lavaggio regolare delle mani con acqua e sapone può ridurre il rischio di infezioni respiratorie sino al 16% e diminuire i decessi legati a infezioni intestinali sino al 50%. Un gruppo di ricercatori londinesi ha inoltre dimostrato che se tutte le persone si lavassero le mani con regolarità, nel mondo un milione di morti potrebbero essere prevenute ogni anno.

Certo, arrivare a conseguenze così nefaste a causa di malattie trasmesse dalla scarsa igiene delle mani è nei paesi occidentali un rischio relativamente remoto, ma se si pensa che raffreddore, influenza, virus gastrointestinali e altre minacce per la salute vedono le superfici di contatto sporche come il metodo di trasmissione più diffuso, allora vale sicuramente la pena di soffermarsi regolarmente a utilizzare il sapone liquido contenuto nei dispenser del bagno, soprattutto quando si frequentano toilette di luoghi pubblici.  

 

23/06/2016 - Categoria: Salute e Benessere - Da: ZenzCom - 47 letture

 

  Commenti

Nessun Commento.

Il tuo Nome
Email
Website
Titolo
Commento
Immagine CAPTCHA
Inserisci il codice

RITORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE

);