Logo Informatori.Info

 

 

lug02

Interventi di medicina estetica: il botulino


Il botulino e le caratteristiche di questa sostanza che viene iniettata per ringiovanire il proprio volto

 

L’attenzione che tutti noi dedichiamo al nostro aspetto fisico è alta e nel corso del tempo questa caratteristica è stata sempre più presa in considerazione dall’attuale società: nonostante la crisi che ha toccato molto tutte le popolazioni del mondo negli ultimi anni, infatti, non c’è stata alcuna diminuzione, anzi, una costante crescita, dei fatturati che interessano la medicina-chirurgia estetica.

Uno dei trattamenti che vengono maggiormente selezionati dal pubblico per ringiovanire il proprio volto è il botulino, una sostanza che, attraverso una procedura semplice e alla portata di tutti, viene iniettata e viene spesso preferita ai lifting e alla chirurgia plastica anche per questioni economiche.

La tossina botulinica agisce in modo immediato sulla muscolatura del viso e ne paralizza i movimenti: le grinze della pelle (le rughe) vengono subito diminuite ai lati della bocca, sulla fronte e intorno agli occhi, ossia le tanto odiate zampe di gallina. Queste iniezioni di botulino sono anche utili a ridurre l’eventuale prominenza della mandibola, per esempio.

La sostanza però perde di efficacia mano a mano che il tempo passa, la durata di questo trattamento è limitata e non dura più di 4-8 mesi. La procedura è semplice e quindi il paziente può anche ripeterla quando la sostanza smette di lavorare, ovviamente sempre rivolgendosi a un professionista altamente qualificato. Per la medicina estetica a Parma potete rivolgervi alla dottoressa Lorena Paolucci, una specialista che saprà darvi maggiori informazioni sui trattamenti.

02/07/2016 - Categoria: Salute e Benessere - Da: ZenzCom - 43 letture

 

  Commenti

Nessun Commento.

Il tuo Nome
Email
Website
Titolo
Commento
Immagine CAPTCHA
Inserisci il codice

RITORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE

);