Farmindustria, griffati già in calo

Sei qui: rassegna stampa » articolo

 

set14

Farmindustria, griffati già in calo


Farmindustria, griffati già in calo

"Su alcuni prodotti che sono stati fortemente impattati" dalle norme contenute nella spending review relative alla prescrizione obbligatoria del principio attivo nelle ‘ricette rosse’, "i dati molto preliminari, in termine tecnico di ‘sell out’, ci mostrano che ci sono delle diminuzioni, di circa il 10%. Sono dati di uscita dalle aziende, ma sono pronto a dire che se verranno confermati sono preoccupanti. Ecco perché abbiamo chiesto particolare attenzione su questo elemento di urgenza.

Speriamo ci sia una visione in termini di sviluppo del settore". Lo sottolinea il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, dopo il tavolo sulla farmaceutica al ministero dello Sviluppo economico che dovrebbe riunirsi nuovamente a breve. "Ho notato che c’è disponibilità di dialogo e già questo è un segnale che apprezziamo molto – ha detto Scaccabarozzi – Questa è stata la partenza del tavolo, ognuno ha espresso le proprie problematiche e richieste. Da parte nostra abbiamo fatto due richieste: dare al marchio la stessa dignità degli equivalenti. L’altra cosa che vogliamo è fare un programma, noi ne abbiamo uno che siamo pronti a discutere, per dare sostenibilità e stabilità del sistema per almeno tre anni. Sono 10 anni" che il settore subisce interventi, "e l’ultimo anno lo testimonia ancora di più: abbiamo dovuto affrontare tre manovre in sei mesi, tutte penalizzanti.

Qualcuna anche con spunti positivi, ma ci sono sempre orientamenti economicistici che vanno nella direzione opposta". Barbara di Chiara – Pharmakronos

14/09/2012 – Categoria: Aziende Farmaceutiche, Farmindustria – Da: [email protected] – 579 letture

  Commenti

RITORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE

Argomenti

2021 Powered By [email protected]@, Www.Informatori.Info